Il presente sito utilizza solo cookie tecnici per i quali non è richiesto il preventivo consenso degli utenti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni

Le informazioni date ai soci il 10.12.2017

Egregi Soci,
come noto, domenica 10 dicembre, in occasione del pranzo di natale il sottoscritto e diversi componenti del C. di A. si sono dati appuntamento alle ore 11.00 per eventuali chiarimenti che i soci presenti avessero chiesto circa la relazione delle cose fatte dal C. di A. in questo anno trascorso.
Sono stati dati i calendari “Le quattro stagioni dello Scalambra” (i cui proventi saranno reinvestiti sulla montagna e della cui iniziativa si esortano i soci e non soci a partecipare) e, successivamente, poiché alcuni presenti non avevano letto la relazione sul gruppo facebook accessibile ai soci (e affissa nello stesso giorno anche in alcune bacheche lungo Via Monte Scalambra fino al presepe), a quest’ultimi ne è stata data una copia cartacea.
Entrando nel merito, fatte alcune residuali precisazioni (la relazione era già sufficientemente esaustiva), alcuni soci mi hanno chiesto quando effettivamente sarebbero partiti i lavori di sistemazione strade indicati nella relazione.
Ho spiegato che la prima ditta contattata (di cui avevamo già preparato il contratto di appalto), ad un più approfondito esame non si è rilevata idonea e affidabile per cui si è dovuto trovare altra ditta e, appena sarà esaminata la sua effettiva idoneità e affidabilità, verrà redatto nuovo contratto di appalto con successiva sua firma. Pertanto si precisa che, allo stato, ancora nessun contratto è stato firmato. Stante poi le condizioni attuali del meteo, salvo che non si abbiano prolungate belle giornate, i lavori che speravamo di effettuare a dicembre (con la prima ditta) saranno effettuati probabilmente con l’anno nuovo. Faremo sapere quando, con un avviso che pubblicheremo sul gruppo chiuso del Consorzio e sul sito www.consorziomontescalambra.it.

Alle 12.00 come previsto e, come sempre puntuale, è arrivato il Sindaco NUCHELI che ha specificato quanto segue:

1) L’amministrazione ha ripreso, dopo anni, il problema acqua su monte Scalambra. Ha riferito che sono stati effettuati incontri costruttivi con assessori regionali perché solo dalla Regione può partire un input positivo nonché con acea ato 5 e acea ato 2 per studiare la possibilità/fattibilità anche se a step successivi.
Essendo tutto allo studio e considerando i tempi tecnici e burocratici non ha dato assicurazioni ma conferma il suo impegno e quello dell'amministrazione.

2) Sono state installate le telecamere ed un lampione nella zona cassonetti. Una delle telecamere inquadra anche la strada per documentare il passaggio. Ha esortato i soci del Consorzio a segnalare tempestivamente se si rinvengono nuovi sversamenti illegali in montagna in modo da poter controllare i passaggi dei giorni prima. Ha chiesto anche ai soci, se possibile, di fare foto o video anche di chi viene a gettare rifiuti nei boschi o in generale in montagna. Ha specificato inoltre che le sanzioni comminate sono di € 600,00 (e già ne sono state fatte diverse).

3) Allo studio l'installazione di altri punti luce lungo la strada di cui uno alla curva da cui si dirama via della macchia (zona albero di natale).

I SOCI PRESENTI HANNO INOLTRE CHIESTO ED EVIDENZIATO:

di provvedere ad aumento dei cassonetti e la messa in opera di uno per la carta attualmente mancante - il sindaco ha preso buona nota;

è stata posta la questione sicurezza della strada e relativi guardrail in modo particolare nella zona cassonetti al bivio di entrata - il sindaco ha dato assicurazioni affermando di avere a disposizione un certo numero di guardrail;

con riferimento alla assai scarsa visibilità in caso di nuvole basse è stato chiesto, se possibile, la tracciatura di una linea di mezzeria. Il Sindaco ha detto che non è possibile perché non sarebbe conforme al c.d.s. venendosi a delimitare due carreggiate non regolamentari.
  E' stata chiesta in alternativa la tracciatura di linee delimitanti il limite esterno della strada;

sollevato il problema obbligatorietà delle condutture fognarie concomitanti con l' acquedotto il Sindaco ha chiarito che non si pone perché superato dalle fosse a tenuta.
Su domanda se i nuovi lavori di adeguamento del depuratore avrebbero permesso l' apporto dei liquami delle fosse ha risposto di no.

IMPORTANTE. Il Sindaco ha affermato che, pur parlando con tutti a livello personale, come istituzione può parlare unicamente con i rappresentanti del consorzio (quindi il Presidente Colasanti e il vice-Presidente Leone quale delegato).
Successivamente, salutato il sindaco (che ha preso un calendario partecipando anche lui all’iniziativa) e fatti gli auguri, ci si è fermati a pranzo al Ristorante Bel Sito.

UN ULTIMO AGGIORNAMENTO ODIERNO: ad oggi prosegue il censimento dei soci con la loro individuazione per mezzo della consultazione delle banche dati pubbliche. Per lunedì 18 dicembre partiranno le prime raccomandate di diffida e messa in mora dei soci inadempienti.
Man mano che i soci morosi della quota associativa verranno individuati, seguiranno le ulteriori lettere raccomandate di messa in mora i cui costi, anche di ricerca, saranno addebitati ai corrispondenti soci così come deliberato nell’ultima assemblea dei soci del 25.06.2017.
Un caro saluto augurando a tutti un felice Natale

Il Presidente
Avv. Luigi Colasanti

logo MS tondo 100
consorzio.mscalambra@libero.it
PEC: consorzio.mscalambra@pec-pro.eu

Consorzio Monte Scalambra - Codice Fiscale 92015950600

Informativa sull'utilizzo dei cookies

SEGUICI SU